giovedì 30 dicembre 2010

Al diavolo i buoni propositi e viva gli Eiffel 65

Il Capodanno è da sempre una delle giornate che mi agitano di più, da anni mia mamma me la mena con la storia dell'indossare intimo rosso, di mangiare cotechino e lenticchie etc etc
Da anni amici e conoscenti mi spronano per andare alla festa più GALLA in zona, per partire, per ballare, per vestirmi con delle paiettes.
E giro di prevendite e gente che non mette i soldi e le code e le tante promesse che subito crollano quando il diggei decide che la tua prima canzone dell'anno nuovo sarà una canzone di MIKA.
True story.
Ogni anno mi ripropongo di passare l'attesa notte con la gente giusta di " Capodanno con quelli di Buona Domenica" con la Perego, Smaila, il conto alla rovescia, le veline che ballano, insomma bellissimo!


Se non sbaglio domani c'è Selvaggi che è un gran filmone e da tempo immemore vorrei passare l'ultimo dell'anno come loro


Si, con il giovane e barese Emilio Solfrizzi, Leo Gullotta, la signorina Cinzia Leone e Baby Baby di Corona pompata a livelli strabilianti.
Quest'anno ho deciso di festeggiare il Capodanno esattamente come ho festeggiato HALLOWEEN CIOE' COSI'
Forse non ci sarà Monopoli ma giochi alcolici casalinghi di gran classe.
Si passerò il mio Capodanno a casa con gli amici cciovani come me e dalle frasi di ieri ho già capito come andrà a finire:
"Ragazzi 300 euro non bastano"
"Per il cibo e da bere dici?"
"Cazzo me ne frega del cibo sto parlando di fumo"
Noi stiamo già stilando le playlist speciali per la serata speciale e Baby Baby di Corona c'è quindi sono apposto.
Poi, per non farmi mancare nulla faccio come Rihanna, quando le cose si fanno dure me ne vado al mare.
Barbados o la Calabria non capisco la differenza, anche io salirò sulla mia moto d'acqua godendomi un pò di sano e meritato riposo.



Come farò a prendere l'aereo il giorno dopo Capodanno?
Ne sarò in grado?
La nonna avrà già ucciso il maiale?
Ma esiste la Calabria d'inverno?
Ma soprattutto quando tornerò?
Quindi al diavolo i buoni propositi, io ho un solo augurio da farvi e questo augurio arriva direttamente dalle tute più famose del mondo:

"always" allowfullscreen="true" width="560" height="340">

martedì 28 dicembre 2010

Io della top 10 dei dischi 2010 me ne strafotto.

La gente con blog seri di musica, la gente che se ne intende, la gente con i pass per i concerti, la gente che fa groupismo serio (ah bei tempi, tempi andati) si stanno dando da fare per metter appunto le loro classifiche dei dischi PIU' MIGLIORI del 2010.
Fanno bene.
Ci abbiamo bisogno di aiuti per districarci in questi fitti acquitrini di mp3.
Io personalmene seguo solo emtivvì perchè emtivvì ci ha il potere, ci ha il sogno, ci ha il pop, le luci, i video costosi, i vestiti di moda, l'attitude giusta, le ballerine belle e sode e i modelli nei video dei teenager.
Mtivvì è come il Berlusconismo, fa sognare cazzo, fa sognare e li è tutto perfetto; poi quando scarti il cd dalla plastica e lo metti nello stereo non è più così bello, ma questa è un'altra storia...
Ma bando alle ciance:
Io me ne strafotto delle classifiche di fine anno e vi propongo questo mixato ghetto-ma anche no- preso dal sito di Mochilla, etichetta discografica di L.A.
Pigliatelo e divulgatelo come dicono nel sito:
"This will warm your ears, brighten your heart and remind you of the strength of good music, download, hit play and you know – turn it up…."


Un'altra compilation natalizia ganza è questa del sito nostrano i 400 calci che cerca di riportare la magia del natale alla sua tradizone più antica, alla sua reale nascita, al suo etmologico "perchè?" :

" Nel lontano 25 dicembre del 1984 si teneva a Mosca un evento che avrebbe cambiato la Storia del nostro Pianeta per Sempre. Quello che sembrava un ordinario incontro di boxe fra Rocky Balboa, leggendario campione americano che aveva in precedenza annunciato il suo ritiro, e Ivan Drago, detto “la Transiberiana”, astro nascente della boxe sovietica, era in realtà un vero e proprio scontro tra Oriente e Occidente durante l’apice di ciò che all’epoca i bloggers di tutto il mondo chiamavano “#laguerrafredda”. "

Esatto, nel 25 dicembre del 1984 Rocky Balboa sconfigge a Mosca Ivan Drago nel celeberrimo IV capitolo della celeberrima saga "Rocky"
Ma perchè parlarne solo? GODIAMOCELO INSIEME!

Aaaaah.

Ma torniamo a noi.
Il sito ha chiesto ad alcune band di reinterpretare un pezzo a scelta della colonna sonora di un film horror o action e questa bella compilascion è quello che ne è uscito.
Quindi andate sul sito e SCARICATELA ORA E QUI SUBBITO.

Si lo so.
Care amiche e cari amici me ne rendo conto.
Mi sto trasformando in un ometto.
Sono compilation da ragazzotto, è vero...
Ma provateci voi a crescere come delle ragazze normali quando, fin dalla tenera età, paparino tuo ti metteva sul divano, accendeva rete quattro e di fila, uno dietro l'altro, sera dopo sera si andava a scoprire "Per un pugno di dollari", l'intera saga di "Rocky", l'intera saga de "Il Padrino" etc etc
Per non parlare di quante volte con mio fratello abbiamo imitato la scena finale di "Over the top"


Più precisamente il "cambio di presa" del minuto 3.02
QUANTE EMOZIONI!
Dove si nasconde il Sylvester Stallone del mio cuore?
Dove sei ammore?
Mi comporto come un ometto ma dentro di me c'è una piccola e calda ADRIANA in cerca dell'ammore!
Godetevi le compilation che è meglio và!


lunedì 27 dicembre 2010

Lettera a Candy Says dei Velvet Underground

Candy se la passa un pò come me.
Ognuno ha in mente una sua Candy della versione di "Candy Says" del terzo album dei Velvet Underground.
Io me la vedo Candy nella sua cameretta anni 60 con la tappezzeria scolorita la lampada del comodino fatta in tela, la finestra leggermente aperta...
Candy me l'immagino più giovane di me, si chiede delle cose che forse io dovrei smettere di chiedermi.
Candy dice un sacco di cose ma quello che ho capito io di Candy è che Candy è immobile.
Candy è immobile in casa e non sa se muoversi perchè per Candy muoversi significherebbe fare delle scelte.
Cosa pensi che vedrei se potessi allontanarmi da me?
Farsi superare dagli uccellini blu e lasciare che loro prendano e partano che io a migrare non ci penso neanche.
Giusto Candy?
A me di volare non me ne frega niente, a me della globalizzazione non me ne frega niente, io di fare affari nel mondo non mi interessa.
Io 'ste cose non le voglio, io voglio stare qui, voglio che mi ami ora e qui.
Candy odia le grandi decisioni perchè poi passa interi pomeriggi a pensare a cosa fare e il più delle volte pensare molto non da grandi soddisfazioni.
Candy forse questo non lo sa e allora le lo dico io che sono un pò più grande e magari posso aiutarla.
Candy, pensare molto a volte non da grandi soddisfazioni, il tempo della scelta è fondamentale per prendere delle decisioni, fidati Candy non affrettare le cose ma non lasciarle neanche precipitare.
Tieni in mano le tue cose, non le stringere nel pugno ma non aprirla neanche troppo
Hai presente i tuoi uccellini blu?
Ecco.
Pensa di tenerne uno in mano, non puoi soffocarlo ma non puoi neanche lasciarlo in balia del vento, tienilo li al caldo, socchiudi le mani come le due metà di un guscio.
Così si fa con le decisioni.
Candy Says è una bellissima canzone nonostante sia del periodo Lou reed contro Doug Yule,nonostante l'abbandono di John Cale, nonostante tutti i problemi del gruppo con la nuova etichetta discografica, nonostante tutto è una canzone bellissima e delicata.
E se una canzone del genere è uscita dal periodo Lou Reed contro Doug Yule e, se Candy oltre a dire le cose ce la facesse a farle, allora posso farcela anche io.
E allora Candy vedrai io e te, i nostri letti come zattere e ciao ciao alle pareti di casa.


Nel disco il brano viene cantato da Doug Yule perchè Lou Reed al tempo stava colando a picco sapete, senza John Cale a sostenerlo...
molto bella anche la versione tratta dall'adattamento cinematografico di "Berlin" di Julian Schnabel, dove per questa ballata Lou Reed si esibisce con Anthony Hegarty.
No, non ce la faccio a non postarla.


giovedì 23 dicembre 2010

Robe che rendono il Natale una festa un poco più trendy

Tra pochi giorni è Natale che bello yeah.
Che palla mostruosa, mi duole ammetterlo ma da quando non vado più in chiesa, specialmente alla messa di mezzanotte, con i miei amici il Natale non mi diverte più.
La messa di mezzanotte è un'istituzione del divertimento perchè c'è un sacco di gente che manco le feste di Lele Mora, poi noi ragazzetti stavamo infondo a rubare le sedie ai vecchi che si volevano sedere e a ridere a caso della gente fino a quando la mamma di turno si girava e ci rimproverava.
Eh bei tempi, spero che la mia street credit non cali vertiginosamente dopo questa confessione.
Il Natale è da sempre momento di agonia e attesa infinita solitamente ricompensata con la delusione, delusione per i regali, delusioni per il mega pranzo che vi era stato promesso, delusione per le serate, delusione per i rapporti umani, delusione per il capodanno che si prospetta.
(capodanno che passerò COSI' )
Enormi vagonate di delusioni.
La magia del Natale ormai si manifesta solo attraverso le atradizioni di casa, abitudini che non devono essere toccate, ecco una piccola lista delle robbe che fanno subito Natale:

1) il film per eccellenza del periodo natalizio è ovviamente "Mamma ho perso l'aereo" RIGOROSAMENTE DA VEDERE UNO DIETRO L'ALTRO.
Non voglio stare qui ancora una volta a dire quanto tutti debbano a questo film, quanto ci ha fatto crescere, quanto ci ha fatto e continua a farci ridere, quanto sia intrinseco e indispensabile nel nostro bagaglio culturale.


in particolare:

e

MASTERPIECE.

2) io il Natale con le Destiny's child lo farei molto volentieri


3) canzone di natale che risuona in ogni film natalizio


4) Giuliano cazzo basta!


5) il PEGGIOR film di natale di tutti i tempi, basta e dico basta passare MIRACOLO SULLA 34ESIMA STRADA! BAAAAASTA!


6) se dovete dichiararvi dicono che il Natale sia un momento maggico per l'amore e le coppie.
Ovviamente non è vero perchè se lui vi fa un brutto regalo non ci sono scuse, ma nel caso
voleste dichiararvi c'è sempre la dichiarazione di Love Actually che ha fatto piangere tutte


7) il vero sentimento del Natale, comprare all'ultimo una cagata per non deludere nessuno!
NEEEEEEEEEGOZIANTEEEEEEEEEEEE!


8) Senza i miei zii tutti ubriachi quest'anno sarà un Natale tristissimo :(
Non potrò giocare a tombola e non ci sarà nessun dvd imposto da vedere, dvd che casualmente lo zio si porta da casa e che casualmente contiene tutta la saga di "Fast and Furious" da proiettare sul muro come al cinema.

Per Tokyo Drift ci sono state urla e momenti di tensione.
Grande zio.

9) ciuffi ossigenati, moncler, neve finta e amori non corrisposti, gli Wham avevano capito tutto.


10) questo infine è il mio augurio di buone feste per voi, il vero regalo di Natale che tutte desiderano, la vera canzone di Natale che tutti vogliono sentire.


Facile ed economico!

Buon Natale
:)

venerdì 17 dicembre 2010

Mellon Collie and the Infinite Sadness, quindici anni dopo rivisitato dagli Albanopower

Ieri Brunori al Magnolia è stato " 'na cosa fina" come si dice in dialetto ma manco è finito il concerto che già c'era altro da ascoltare, il mondo di internet sa sempre tutto.
Ieri in macchina, oltre al rumore dei miei denti che sbattono, sono riuscita solo a sentire parole sconnesse come -Albanopower-Smashing Pumpkins- figata- Mellon Collie and the Infinite Sadness-
Mi dico che, come al solito, non sto capendo niente e decido di non i intromettermi in discorsi che non mi riguardano che non è il caso di dar pena a nessuno.
Vado a casa, dormo felice e dimentico tutto quello che è stato detto.
Stamattina mi sveglio e scopro che il mondo dell'internet invece non mente mai e che allora quelle parole a caso che ho sentito sono vere, si sono avverate, allora ho capito di cosa parlavano!
Vengo a scoprire da persone meglio di me, tipo QUESTO , che una cinquantina di musicisti italiani capitanati dagli Albanopower si sono cimentati nell'enorme e complesso rifacimento dell'iiiiiiiiiinfinito capolavoro degli Smashing Pumpkins "Mellon Collie and the Infinite Sadness".
Partiamo dal presupposto che chiunque si dica "un ascoltatore di musica" dovrebbe avere questo album che è davvero un capolavoro di due cd, di 28 canzoni che rimarranno qui, ora e per sempre, superando le mode, lo scioglimento del suddetto gruppo e l'imbarazzante parentesi della coppia Billy Corgan&Tila Tequila.
Si è successo davvero.
Io ovviamente ho l'album.

Ma sono di parte, io amo Billy Corgan, nella mia adolescenza se non fosse esistito Harry Potter sicuramente sarei voluta essere Billy Corgan.
Ma il mio amore per gli Smashing Pumpkins va oltre, io sono solo una cretina che appena uscita dall'ospedale ancora fresca d'operazione chirurgica, con i punti che potevano scoppiare da un momento all'altro e una sacchetta di sangue dietro, io il 2 Febbraio 2008 sono andata al concerto della riunion degli Smashing Pumpkins e non solo.
Io con tutte queste sfighe ero in prima fila, cazzo se c'ero, e non solo, io ho anche il cimelio della bottiglia di acqua panna di Billy!

Quanti mesi passati a pregare di rimanere incinta con la potenza della sua sola saliva o di una possibile sega a due mani prima!
Quanti mesi, quanti!
Ho anche documentato l'inizio di questa nostra amicizia:
Ma basta aneddoti personali, basta parlare della mia storia d'amore tutta invernale con gli Smashing Pumpkins, perchè si, secondo me vanno ascoltati solo d'inverno, con il freddo, la nebbia della Brianza, e qualche sentimento andato storto nel cuore.
Ma basta aneddoti personali, basta Elena tu sei qui per dire altro.
Seguendo i soci di Twitter mi sono scaricata QUI l'intero album rifatto che per questo progetto tutto italiano si chiama "Albanopumpkins- Mellon Collie and the Infinite Power"
Scaricate scaricate brava gente!
Cosa ne pensate?
Per me la prova Tonight Tonight passa con voti alti
Io sono al secondo ascolto totale e per ora mi sta piacendo, mi piace l'atmosfera che ne esce, meno anni 90 più leggera, con ammirazione ma senza timore.
insomma una bella sfida no?
Infine signori, citandovi il sommo poeta Billy Corgan vi dico:


martedì 14 dicembre 2010

Brunori Sas, la piccola tenace azienda canta anche d'inverno


Quanta mondanità ultimamente.
Oggi se vi interessa ce la festa della Simo Ventura a Milano ed io, grazie alle mie potentissime amicizie, sarei potuta andare (Hovviamente) ma preferisco le cose piccole, la gente poco giusta e la tessera Arci.
Infatti capita proprio a fagiuolo il concerto di Brunori Sas al circolo Magnolia questo giovedì.
Che caso eh?
E sempre il caso vuole che Brunori Sas mi piaccia tantissimo e il caso vuole che sia anche calabrese.
Che caso eh?
Pazzesco!
Ma non pensatemi così chiusa come sembra che se anche non fosse stato calabrese mi sarebbe piaciuto lo stesso.


questa è stata la mia canzone dell'estate 2009, sempre giù al paesino calabrese tutto sabbia, mare e amori e ho ringraziato Dio quando è arrivato Brunori cancellando dalle memorie estive di tutti Battisti e compagni.
Si sono calabrese ma non posso tornare dal mare e ascoltare tutto il giorno Rino Gaetano e sfiorivano le viole e sfiorivano gli amori etc etc...
Per carità adoro "Sfiorivano le viole"( sto già piangendo) ma già assomiglio a mia mamma non è il caso che riviva la sua gioventù anche io ho bisogno di stimoli calabresi miei, anche io voglio vivere la sua terra ma a modo mio!
C'è altro in Calabria oltre che Rino Gaetano, l'anduja e mia nonna con il fazzoletto, c'è altro.
Ci sono i giovani, ci sono le prime vere cotte quelle che stai male, c'è la provincia, c'è il sale sulla pelle, c'è la voglia di nuovo e il ricordo del vecchio, ci sono le ore romantiche e ci sono ore dove le romanticherie le lasci altrove che l'estate dura poco e le cose si devono bere tutte d'un fiato che non si ha il tempo.
Le canzoni di Brunori Sas sono così testi asciutti ed eleganti, un momento romantiche, un momento ironiche, un momento e sono bambina sull'ape del nonno e il momento dopo sono in spiaggia a fare all'ammore, un momento si ride, un momento si piange e il momento dopo sei sull'aereo Crotone-Milano Linate.
Quindi come i momenti dell'estate anche voi dovreste bervi il suo album tutto di un fiato!
Se ne raccontano di cose!


Oltre a Brunori Sas, che è il piatto forte, suonano anche i miei amicissimi bellissimi bravissimi Il Cubo di Rubik Monocromo che anche loro sono forti, anche se non sono calabresi, ma va bene lo stesso.
:D

Questo è il flyer della serata che conta per maggiori informazioni ECCOLE QUI


Tutto questo per dire...
Chi viene con me?


domenica 12 dicembre 2010

Appunti random di fine settimana

E' domenica e devo ricapitolare cosa ho imparato in questa settimana casalinga e copiosa.
Ecco le grandi verità che vorrei condividere con voi.

- a quanto pare lassù qualcuno non sta facendo il suo lavoro.



-per Natale voglio il Cuore dell'oceano di Titanic


-Emma Watson on i capelli corti sembri una lesbica disperata, seriamente non sei Natalie Portman.


- i pirati dei Caraibi stanno tornando....


ANCORA? ANCOOOORA? SERIAMENTE BASTA!
Quante damigiane di rhum e tesori nascosti ci sono ancora ingiro eh? quanti!?

- zuccherini la mamma ha assolutamente bisogno del body floreale di Dolce&Gabbana.
Seriamente me lo merito.
Non sono Anna Dello Russo ma ogni tanto anche la big mama che è in me ha bisogno di
disperarsi con il Martini in mano.
Disperarsi si ma con il seno al suo posto, alto e bello fermo.



Dai sarei divina.

-ultimamente la lista fantasiosa della mia somiglianza con Kim Kardashian si allunga notevolmente.
Oltre ad essere maggiorate e stupide ci diamo notevolmente giù con l'alcool
Siamo bellissime.


-anche mia figlia a 10 anni sarà così:




sarà così inanzitutto perchè il padre sarà questo


e poi perchè la sua dolce mammina, io, le permetterà di sviluppare il suo grande senso dello stile, di essere se stessa e di picchiare i ragazzini in cortile (come la sua dolce mammina faceva).
E dall'unione di queste cose ne uscirà una bambina fichissima con dei genitori fichissimi e anche lei farà pezzi fichissimi come questo


ormai so la coreografia a memoria.


- HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHA
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHA
HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHA
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHA
HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHA
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHA

STO MALE RAGAZZI STO MALE.

-Kelis ti prego torna com'eri un tempo, capisco sei da sola non stai più con nas ma io fossi in te non cercherai conforto nelle tinte per i capelli o in un pessimo stylist.
Orrore




stavi così bene prima


- sono quasi decisa a farmi il tatuaggio sulla clavicola in corsivo come questo di Rihanna


-Mi sono ritrovata con le amiche fattissime dentro il pub di casa a chiedere

"due piatti di crocchette di patate, abbonda pure, grazie".
"pino abbonda che le ragazze sono in chimica"

Nel mentre fagocitavamo e ridevamo a caso abbiamo improvvisato un karaoke natalizio da 10 + su una delle mie canzoni preferite di sempre, badate bene, di sempre:


E' stato bellissimo.
Umiliante ma bellissimo.

Bene buona domenica a tutti e pensateci bene prima di giudicare i miei gusti un pò trashy e superficiali....