martedì 26 luglio 2011

Ciao, vado al sud a fare stragi di cuori (il mio)

Carissimi e affezionatissimi lettori,
come avevo già preannunciato nei post precedenti, me ne vado giù in Calabria.
Parto tra due ore e non ho ancora finito la valigia e non mi ricordo se ho portato tutto il necessario.
So che vi mancherò moltissimo, come potrebbe essere altrimenti?
So che sono il sole che illumina le vostre giornate, che sono l'ispirazione necessaria per cambiar vita, lossò.
Per questo non vi direi mai "ciao ciao" senza regalarvi qualcosa tipo questo:


Questa sono io vestita da santo patrono della regione Calabria, San Francesco di Paola.
Dev'esser stato proprio un bel carnevale quello per la sottoscritta, chissà quanti amici nuovi mi sarò fatta!
Ho chiesto spiegazioni a mia madre che mi ha detto:
"Guarda che non era per te, era per tuo fratello ma tu hai insistito per metterlo"
Molto bene.


Ah vi state chiedendo se mai aggiornerò dalla terra del sole?
Siete seri?
Giù non esistono il telefono fisso, i citofoni e l'Esselunga, figuratevi l'internet.
(la smetto di autocitare il titolo del blog?)
Ci risentiamo tra 3 settimane, facite i bbuoni e, se siete in crisi, chiedetevi "Cosa farebbe infetta al posto mio?"
Nel mentre io sarò al bar della spiaggia con la granita in mano a guardare in maniera ossessiva le bambine che ballano la hit dell'estate.
Sì, lei, DANZA KUDURO





Massì, godetevi anche voi questo spettacolo etnico e notate con quanta fatica Omar& Dom vengono doppiati all'inizio del video.
Ipnotico, geniale, belli i pantaloni di lino bianchi, belli.

1 commento: