sabato 3 marzo 2012

Eye of Tiger nelle orecchie e il sogno di un'estate in forma

Stavo facendo le pulizia della mia cameretta (sì il mio regno è ancora la mia cameretta, è sparita tutta la magia vero?) ascoltando Wild & Paeceful dei Kool and The Gang quando mi sono accorta, guardandomi distrattamente allo specchio, che la tuta in ciniglia regalatami da mamma spacca di brutto.
Purtroppo sono ingabbiata nel personaggio della famme fatale, anche io come Dita Von Teese sono costretta ad andare a fare la spesa così
Ma la realtà è un'altra: il mio più grande sogno è vestire come Missy Elliot, solo tute Adidas e cappellini da baseball con brillanti. Sì, ho detto brillanti.
Quando Missy lanciò la sua linea di snackers per Adidas io implorai mia madre di comprarmi quelle dannate scarpe bianche è rosa, ma fu tutto inutile.
Mia mamma odiava il mio lato B-girl, come odiava le tute dell'Adidas e i 501 della Levis.
Ora il mondo si è capovolto, mia madre vorrebbe vedermi più sportiva...
ANCHE IO, ma le mie forme mi precludono un mondo mi comodità e street style adatto solo a gente che effettivamente dimostra fisicità e tonicità nel corpo.
Sadness.
Così, guardarmi in una tuta cordinata in casa, mi fa sentire padrona di me stessa e della mia fisicità.
Poi guardo queste foto:



Jennifer Lopez ha 42 anni, un naso rotto e un matrim...almeno tre matrimoni falliti alle spalle, due figli apparsi nelle pubblicità di Gucci e la benedizione di un viso perfetto da ogni angolo lo si guardi.
Dato che Jennifer è la mia paladina da almeno una decade ho sentito una certa empatia con i suoi il suo lato sporty-chic, ma soprattutto con i suoi bellissimi zigomi.
Ho pensato di poter ridar vita al mio lato sportivo imitandola

Be' praticamente separate alla nascita.
Mi stavo lasciando andare allo sconforto quando ho finalmente capito: Jennifer è una che va in palestre costosissime ad alzare sacchetti pieni di sabbia, pagando l'istruttore milioni di dollari per averle insegnato una tecnica taaanto avanzata. Jenny probabilmente indossa top aderenti e push-up sportivi e, si sa mai, un filo di trucco.
Io non posso essere così: sono stata abituata a lavori e training sportivi fai da te, come raccogliere patate dal terreno o portare la legna per il camino in montagna, o battere pugni sulla carne del coniglio appena macellato quando mamma decide di congelarlo. La cosa vrutta è che è tutto vero.
O MIO DIO SONO ROCKY BALBOA

Tuta grigia topo, fascia in testa, collana d'oro al collo, sono io.
Anni e anni di visione di film maschili mi hanno trasformato in uno stallone italiano: ancora oggi sul tapis roulant, in salita a velocità 7, mi sento come Rocky sulla famosa scalinata di Philadelphia...
Soltanto che per me la canzone ha sempre fatto "Stai in fooooorma, dai in fooorma" e questa è una certezza che non mi lascerò mai portare via.

Nessun commento:

Posta un commento