venerdì 7 dicembre 2012

Neve say Neve

Come direbbe il dolcissimo Bieber, Neve say Neve perché la catastrofe che si porta dietro la neve non è il traffico o il freddo, la catastrofe siete VOI e i vostri status sui social. Certo, i social sono fatti per comunicare, ma a meno che non abitiate in Congo la neve d'inverno non è una novità. Per voi amici fuorisede del sud, vale solo il primo anno di trasferimento, poi basta. Così ho deciso di mettere a vostra disposizione la mia grande conoscenza dei social, la mia grande esperienza da social media manager di successo!

NO FEELINGS
A nessuno interessa cosa vi provoca nel cuore la neve, ancora meno se sono sentimenti da cheerleder appena mollata dal fidanzato. La neve non porta indietro gli amori perduti, al massimo li sotterra.
Mi sono già arrivate conferme su status del genere "Con la pioggia, con il sole, con la neve, sempre con te!" Caro amico innamorato, è una minaccia? Non vogliamo leggere cose come "Guardo la neve e penso alla tua anima pura" A Milano, neve pura? Forse solo nei bagni dei locali.

NO POEM
Se c'è qualcosa che da più fastidio dei sentimenti, sono i sentimenti messi in rima. Cancellate tutte le persone che vi taggano in una nota Facebook sulla neve, è una trappola, scappate!
Neve fa rima con lieve, ma in questo caso fastidio fa rima con voi.

#NEVE
A meno che non via chiamate Alemanno, i vostri tweet sulla neve non fanno ridere. Fermiamo #NeveaMILANO 

#IgersNEVE
Sì, è difficile resistere alla voglia di farsi fotografare in mezzo alla neve, magari bellissime con la pelle appena un po' arrossata e un bel cappello. Non facciamo diventare i fiocchi di neve i nuovi gatti su Instagram!

NO HATERS
Ne sono consapevole, alla fine parlandone male faccio alzare l'engagement rate della neve. Non sapete cos'è l'engagement rate? Ve lo spiegherò come avrei voluto che fosse stato spiegato a me: come per i sex tape delle celebrity, l'importante è che se ne parli.

Se proprio vogliamo parlare di neve, leghiamola ai video musicali. Il premio per il video -la neve mi rende malinconica- va sicuramente a «All I Have» di Jennifer Lopez con quel manzo di LL Cool J, pezzaccio che vede il campionamento di Very Special di Debra Laws, bellissima. È dal 2003 che sono sotto per questo pezzo, per il video sotto la neve, per i codini di Jenny e per LL Cool J. Vedete, il video racconta di due fidanzati che si mollano proprio sotto il periodo di Natale e con una bufera di neve (che più digitale si muore). Jennifer insegna che anche se nevica, anche se la tua relazione è finita, non significa che tu debba dimenticare le cose belle: tipo questo cappottino rosa candy e pellicciotto di visone. Comunque, non sono così superficiale, io alle sue lacrime sotto la neve ci credo, perché come fai a lasciare uno con quelle labbra lì? È da pazzi.



2 commenti:

  1. Queste cose fanno male sopratutto per chi la vene non l'ha mai vista al paese suo !

    RispondiElimina