lunedì 30 settembre 2013

Would U Be My Falsetto?

Il lato morbido del pop, per intenderci quando un bonone tira fuori il falsetto, quando lui si strappa la gola e tu le mutandine. È pazzesco come un uomo castrato della sua ruvidità risulti più sexy di un Dom Toretto qualsiasi. Si narra che fu proprio il falsetto di Michael Jackson a conquistare la dolce Lisa Marie Presley, stessa leggenda per l'affare Prince e Carmen Electra. Chiaramente per me è tutto vero, relazioni bizzarre incluse. Perché IO sono ancora capace di credere che l'amore passi anche da un bel pezzo o -meglio ancora- dal digitare su Youtube il titolo del pezzo in questione + instrumental.  



Sarà, ma dopo il comeback al nu soul di Frank Ocean, sembra che ci sia un proliferare di falsetti alla D'Angelo, colui che dominava le fantasie musicali ed erotiche di uomini e donne durante gli anni '90. Un mio amico mi ha detto che gli addominali di questo video gli han bloccato la crescita, a me l'hanno accellerata. Ma godiamocelo insieme, D'Angelo il re del genere:


Miguel è il perfetto esempio dell'evoluzione del dolce cantato: atmosfere 80's macinate insieme a sample di robine anni 70', su tutti l'omaggio a Marvin Gave nel singolone «Adorn» e già qui una può iniziare a sbottonarsi. Padre messicano e mamma afroamericana, Miguel è la ovvia dimostrazione che il melting pot genera diamanti mentre la Padania la merda. Ma guardatelo, con quegli occhietti stretti e un cuore tanto grande! I testi sono tutti un ode alla sensualità, all'amore, il tutto condito dalla voce d'angelo... Questa volta non il cantante arrembì ma l'essere celeste creato da Dio.

Maledetto Bruno Mars, ha capito che lui con David Guetta e compagnia bella non ci vuole lavorare e ha tirato fuori «Treasure». Odi et amo Bruno Mars, il piccolo bastardo vuole diventare Toro Y Moi.

Guilty pleasure delle ultime settimane: Kim Cesarion, sarà la batteria sotto, sarà perché è svedese MA di origine greca, io penso di non farcela. Lasciatemi morire con la mia agenda del giro del mondo in 80 amori. Per un ritornello del genere sono pronta a sorvolare sul fatto che sia del 1990.

Conor Maynard, È FORSE QUESTO L'INFERNO? Fino a qualche mese fa deridevo con sprezzante cinismo le fan ai Magazzini Generali e ora mi piace un pezzo. Justin Timberlake: allontanarlo subito da Pharrell, ripeto allontanarlo subito da Pharrell!


Certo, perché il vero amore non si scorda mai. Justin Timberlake, io non ho parole per descrivere quello che provo per te e se le ho sono tutte dannatamente sconce. Sei anni amore mio, sei anni ti sei fatto attendere e io come una Penelope ho fatto finta di farmi bastare gli altri, ma mentivo! Poi sei tornato con «The 20/20 Experience» e sono tornata ad amarti come quella prima volta, ho sorvolato sulla pessima scelta di video e singoli. PERCHÈ NON HAI PRESO STRAWBERRY BUBBLEGUM PERCHÈ!? E poi, dopo aver ridato vita agli Isley Brothers come solo tu potevi fare, mi torni con «The 20/20 Experience part II» e con questa bombettina qui e tutti gli altri sono solo un ricordo. 

Ricapitolando: falsetto is yummi!


Nessun commento:

Posta un commento