lunedì 21 ottobre 2013

La reginetta di Tumblr, reginetta di quattro poveri stronzi

Magari non proprio quattro, però nel video di «ATM Jam» appare ovvia  cristallina la scelta di Azealia Banks di incoronarsi regina di Tumblr e della sua estetica: ragazze in crop top e mutande a vita alta, arcobaleno di colori, sovrapposizioni di temi e cornici e outfit confetto. Come ormai è di tendenza, anche questo video risulta NSFW, o almeno per la policy dei miei canali social.


Non tanto perché il cliente/ il collega/ il parente mi seguono e quindi possono giudicarmi, no: la mia personale policy social mi tutela contro lo smoderato senso di inettitudine davanti a troppa gnocca. Ho dunque un tetto massimo secondo cui posso postare video come quelli di Miley Cyrus, o come il sedere di Lady Gaga nella cover del feat. con R.Kelly o quelli di Lil'Kim (ma quando andava Lil'Kim non ce l'avevamo nemmeno la connessione a internet). Il pezzo prodotto da Pharrell Williams (dopo Beyoncé credo sia la parola più usata su questo blog) è ovviamente super catchy e provoca una smisurata voglia di scuotere le spalle e darsi al più violento dei clap clap. Poi, se l'ATM decide anche di imporlo a tutti i musicisti balcani che gracchiano con i violini sui tram, tanto meglio. Non è una battuta, è più un appello.


Sì avete ragione, non posoo nominare Lady Gaga feat. R.Kelly senza poi dare delle spiegazioni. Dopo la collabo con Kendrick Lamar per «Bitch Don't Kill My Vibe», Lady Gaga duetta con Mr. Thoia Thoing in «Do What U Want», che -giustamente- è un po' quello che qualsiasi donna ha detto al cantante r'n'b... Ok, io di certo ce lo direi ad R.Kelly, d'altronde era lui stesso a dire "I don't see nothin' wrong with a little bump & grind". Giusto. Il pezzo fa parte del nuovo album di Lady Gaga «ARTPOP» e non è male: tappetone di synth, con sottotitolo Lady Gaga incontra la colonna sonora di «Tron: Legacy», lasciando ad R.Kelly strofa centrale e qualche vocalizzo. Come da copione, #teamrkelly da sempre, grande testo d'amore dove ci si dedica cose come "I could be the drink in your cup/I could be the green in your blunt/Your pusha man, ya I got what you want". Pura poesia per le mie orecchie. Quindi sì, just take my body and don't stop the party…

Nessun commento:

Posta un commento